domenica 29 maggio 2016

BARBIE LAGO DEI CIGNI

Ecco come poter passare un pomeriggio di pioggia, dopo aver fatto un po' di cabaret travestendoci con tutto cio' che avevamo in casa, altrimenti la bimba si annoia, ecco come passare 81 minuti di dolce far niente, vedendoci un bel DVD di Barbie.
Sulla copertina troneggia il titolo entra in un mondo romantico ed incantato 

- BARBIE LAGO DEI CIGNI

Questo è il terzo film d'azione che ha come protagonista Barbie, prodotto nel 2003.
Come colonna sonora di tutto il cartone animato sono state utilizzare le musiche meravigliose di Tchaikovsky.

In questo cartone animato, Barbie raffigura la bellissima Odette, figlia di un fornaio.
Che insegue un giorno un unicorno, nella Foresta Incantata, essendone rimasta incantata
Qui Odette viene a conoscenza con una nuova realtà, fatta di incantesimi, folletti e gnomi.
Ma qui eccola alle prese con il cattivo e malvagio stregone Rothbard, che vuole a tutti i costi impadronirsi della Foresta Incantata, questo per far torto alla cugina la Regina delle Fate, da lui tanto odiata, che invece rappresenta una persona buona e positiva.
Rothbard capisce che questo incontro con Odette, potrà cambiare il corso del suo destino, perché intravede nella ragazza, colei che potrà sconfiggerlo impedendogli così di attuare il suo malvagio paino, così decide di trasformare Odette in un bellissimo cigno.
Ma grazie ad un contro incantesimo della Regina delle Fate, Odette incomincerà a vivere una doppia vita, umana durante il giorno e al calar del sole, riprenderà le sembianze del cigno.
A questo punto l'obbiettivo principale per Odette, sarà di aiutare la sua amica la Regina delle Fate, a salvare la Foresta Incantata contro i soprusi e tutti i malefici del perfido Rothbart.

Naturalmente Odette è sopraffatta da mille interrogativi e dubbi, ma la domanda che lei si pone è come possa una giovane fanciulla armata solo di coraggio, onestà e quella dose di intelligenza, portare a termine questo pericolo obbiettivo? Ma soprattutto dovrà cercare anche di riprendere le sue sembianze di umana.
Ma come ben tutti sappiamo davanti agli ostacoli, spesso si trovano anche le soluzioni piu' semplici, infatti Odette in questa battaglia contro il nemico non sarà da sola, in suo aiuto verrà anche il principe Daniel di cui si innamorerà ricambiata naturalmente.


Questo naturalmente è solo un cartone animato, ma raccoglie anche un fondo di verità ognuno di noi, ha dentro di se tanto di quel coraggio, che aspetta solo di uscire, spesso per timore, remore assurde, abbiamo paura ad affrontare la vita e gli ostacoli che essa ci mette sul nostro cammino.
Come la nostra eroina dobbiamo invece far uscire quella grinta e imparare così ad esporci anche perchè spesso nel nostro cammino, proprio dietro l'angolo ci sono amici che ci tendono una mano proprio per darci una mano.

Dobbiamo imparare a pensare, credere io ce la posso fare...raggiungero' così l'obbiettivo che mi sono prefissato.

Naturalmente il lieto fine è assicurato, il malvagio Rothbart, verrà sconfitto, la Foresta Incantata sarà salva e Odette…………………..lascio a voi dopo una gradita visione, aggiungere il finale.

FIMBLES GIOCHIAMO IN ALLEGRIA

Quando la mia cucciola era  piu' piccola, i FIMBLES sono stati i suoi compagni di gioco, ha dei peluches che li raffigurano, ma sono stati i primi cartoni animati di cui ha fatto la conoscenza.
Sono una serie di cartoni animati, dedicata sopratutto ai bambini tra i 2 e i 4 anni.
I protagonisti sono FIMBOL, FLORRIE E BABY POM , sono buffi cuccioli a righe che vivono felici e sereni nella Valle dei Fimbles, sono personaggi veramente molto curiosi grazie a questa loro peculiarità che ogni giorno riescono a scoprire nella loro foresta nuovi giochi con cui cimentarsi, parole, colori ed emozioni.
La serie prodotta dalla BBC, è stata pensata soprattutto per stimolare e sviluppare la curiosità unito ad un desiderio di scoperta, che sono presenti in tutti i bambini, la trama che compone ogni episodio, accompagna in un percorso ben prestabilito, che permette loro di condividere con i protagonisti delle storie, gioie, tristezza, ma soprattutto permette loro di capire che è importante raggiungere degli obbiettivi.
Ogni episodio è stato costruito anche per interagire direttamente con i piccoli spettatori, ma soprattutto cerca di incoraggiare a sviluppare le loro capacità di osservazione, di ascolto.



Io li ho trovati veramente molto educativi ed interessanti, fino a qualche anno fa venivano trasmessi ogni mattina anche su Rai 2, che è una Rete molto attenta per quanto concerne il trasmettere programmi o cartoni animati, idonei per i ragazzi, di varie fasce di età.
Ma passiamo al cartone in questione FIMBLES - GIOCHIAMO IN ALLEGRIA, i grandi amici dei piu' piccoli.

Il film dura all'incirca 80 minuti e racconta che le scoperte per i nostri amici non finiscono mai, anzi loro sono sempre alla ricerca di nuove esperienze, essendo alla ricerca di cose nuove da fare, Fimbo, Florie e Baby Pam trovano tantissimi simpatici oggetti con cui divertirsi, le tessere di un puzzle colorato, i mattoncini delle costruzioni.
E come un buffo giocattolo di plastica, possa essere così speciali per poter trascorrere un pomeriggio di gioco e che soprattutto quando viene schiacciato è in grado di emettere un suono stridulo e fa correre tutti dallo spavento.
Naturalmente ad accompagnare tutto il cartone animato non potevano mancare anche delle belle Canzoncine da cantare tutti assieme alla scoperta di avventure, nella bellissima Valle dei Fimbles.
I  protagonisti sono:

FIMBOL :
E' il piu' grande del gruppo, ama molto ballare, cantare e soprattutto mangiare basta vedere la sua staffa, il suo corpo è tutto giallo con le strisce verdi.

FLORRI :
Curiosa e vivace non si separa mai dalla sua bambola, il suo corpo è tutto verde, con le strisce viola.

BABY POM :
è sicuramente la piccola del gruppo, è alla continua ricerca di nuovi giochi e parole da imparare è in continua evoluzione. Il suo corpo è tutto verde con le righe rosa.

I loro amici sono:
-Rochet; Roly Mo, Bessy e Ribble.

sabato 28 maggio 2016

AMIDO DI RISO

Fin da piccola mia figlia ha sempre sofferto di  pelle secca, infatti la pelle di molti bambini anche piccolissimi può apparire secca e desquamata e molto volte possono insorgere anche dei puntini rossi e come mamma ho sempre cercato di utilizzare rimedi totalmente naturali.
Uno dei più conosciuti e tramandati di generazione in generazione a casa mia è sicuramente utilizzare l'AMIDO DI RISO, durante il bagnetto.

L'amido di riso si presenta sotto forma di  una polvere molto fine di colore bianco, è un prodotto naturale ottenuto dalla lavorazione del riso.

La sua caratteristica principale è il fatto che appena è a contatto con l'acqua si scioglie.
Per rendere la pelle di mia figlia più morbida naturalmente non mi limitavo a mettere l'amido di riso solo nell'acqua del bagnetto, ma gliela applicavo anche sulla pelle, dopo aver bagnato leggermente l'amido di riso. 


L'amido di riso ha molte peculiarità sopratutto il fatto di avere proprietà lenitive per la pelle, dona una sensazione di freschezza, lenisce il prurito, può essere utile fare impacchi anche in caso di insolazione, che spesso colpisce i bambini che hanno una carnagione molto chiara e ricordo infatti che l'esposizione al sole sopratutto le prime volte deve avvenire nelle ore in il sole è meno caldo e bisogna utilizzare sia una buona crema solare, magari partendo da fattori di protezione molto alti e coprendo sempre la testina del bambino con un cappello a tesa larga.

Mi preme inoltre ricordare che l'amido di riso da usare per il bagnetto del bambino oppure anche come lenitivo per lesioni della pelle e altro, deve essere puro al 100% e si ottiene dalla Oryza sativa.

mercoledì 11 maggio 2016

NOMI PER BAMBINI E BAMBINE

Quando una coppia scopre di aspettare un bambino, dopo pochi mesi scoppia il toto nome, spesso per usanze famigliari bisogna mettere il nome di un genitore, in altri casi, vengono in aiuto amici e parenti in altri casi ci si affida al caso, oppure si leggono miriade di libri che trattano proprio questo argomento.


Personalmente amo i nomi italiani e che sopratutto non si possano storpiare con diminutivi vari, anche perchè tutti i nomi sono belli e il nome il neonato se lo dovrà tenere per tutta la vita.

In Italia i nomi che sono più in voga negli ultimi anni e sono:

Per i maschietti Francesco,  Alessandro,  Andrea, Lorenzo, Mattia, Matteo, Gabriele, Leonardo, Riccardo e Tommaso. 

Mentre per le bambine Sofia, Giulia e poi Aurora, Emma, Giorgia, Martina, Chiara, Sara, Alice e Gaia.


E voi che nome avete scelto per i vostri figli???

lunedì 9 maggio 2016

POLITICA PRIVACY

Il Garante della Privacy ha recepito una direttiva europea che impone agli amministratori delle pagine web di mostrare ai visitatori un banner che li informa di quale sia lo politica dei cookie del sito che stanno consultando e di subordinare la sua accettazione al proseguimento della navigazione.

A tale proposito se  hai bisogno di ulteriori informazioni o se hai domande sulla politica della privacy di questo sito ti preghiamo di contattarci via email all'indirizzo: lucestelles@libero.it
In questa pagina sono descritte le modalità con cui le informazioni personali vengono ricevute e raccolte e come sono utilizzate da http://bambinoilsuomondo.blogspot.it/
A questo scopo si usano i cookie vale a dire dei file testuali per agevolare la navigazione dell'utente.

COOKIE LAW 
1) Che cosa sono i cookie?I cookie sono dei file di testo che i siti visitati inviano al browser dell'utente e che vengono memorizzati per poi essere ritrasmessi al sito alla visita successiva.

2) A cosa servono i cookie? I cookie possono essere usati per monitorare le sessioni, per autenticare un utente in modo che possa accedere a un sito senza digitare ogni volta nome e password e per memorizzare le sue preferenze.

3) Cosa sono i cookie tecnici?I cookie cosiddetti tecnici servono per la navigazione e per facilitare l'accesso e la fruizione del sito da parte dell'utente. I cookie tecnici sono essenziali per esempio per accedere a Google o a Facebook senza doversi loggare a tutte le sessioni. Lo sono anche in operazioni molto delicate quali quelle della home banking o del pagamento tramite carta di credito o per mezzo di altri sistemi.

4) I cookie Analytics sono cookie tecnici? In altri termini i cookie che vengono inseriti nel browser e ritrasmessi mediante Google Analytics o tramite il servizio Statistiche di Blogger o similari sono cookie tecnici?. Il Garante ha affermato che questi cookie possono essere ritenuti tecnici solo se "utilizzati a fini di ottimizzazione del sito direttamente dal titolare del sito stesso, che potrà raccogliere informazioni in forma aggregata sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito. A queste condizioni, per i cookie analytics valgono le stesse regole, in tema di informativa e consenso, previste per i cookie tecnici." 

5) Che cosa sono i cookie di profilazione?Sono cookie utilizzati per tracciare la navigazione dell'utente per creare profili sui suoi gusti, sulle sue preferenze, sui suoi interessi e anche sulle sue ricerche. Vi sarà certamente capitato di vedere dei banner pubblicitari relativi a un prodotto che poco prima avete cercato su internet. 
La ragione sta proprio nella profilazione dei vostri interessi e i server indirizzati opportunamente dai cookie vi hanno mostrato gli annunci ritenuti più pertinenti.

6) È necessario il consenso dell'utente per l'installazione dei cookie sul suo terminale?Per l'installazione dei cookie tecnici non è richiesto alcun consenso mentre i cookie di profilazione possono essere installati nel terminale dell'utente solo dopo che quest'ultimo abbia dato il consenso e dopo essere stato informato in modo semplificato.

7) In che modo gli webmaster possono richiedere il consenso?Il Garante per la Privacy ha stabilito che  nel momento in cui l'utente accede a un sito web deve comparire un banner contenente una informativa breve, la richiesta del consenso e un link per l'informativa più estesa come quella visibile in questa pagina su che cosa siano i cookie di profilazione e sull'uso che ne viene fatto nel sito in oggetto.

8) In che modo deve essere realizzato il banner?Il banner deve essere concepito da nascondere una parte del contenuto della pagina e specificare che il sito utilizza cookie di profilazione anche di terze parti. Il banner deve poter essere eliminato solo con una azione attiva da parte dell'utente come potrebbe essere un click.

9) Che indicazioni deve contenere il banner? Il banner deve contenere l'informativa breve, il link alla informativa estesa e il bottone per dare il consenso all'utilizzo dei cookie di profilazione.

10) Come tenere documentazione del consenso all'uso dei cookie?È consentito che venga usato un cookie tecnico che tenga conto del consenso dell'utente in modo che questi non abbia a dover nuovamente esprimere il consenso in una visita successiva al sito.

11) Il consenso all'uso dei cookie si può avere solo con il banner?No. Si possono usare altri sistemi purché il sistema individuato abbia gli stessi requisiti. L'uso del banner non è necessario per i siti che utilizzano solo cookie tecnici.

12) Che cosa si deve inserire nella pagina informativa più estesa?Si devono illustrare le caratteristiche dei cookie installati anche da terze parti. Si devono altresì indicare all'utente le modalità con cui navigare nel sito senza che vengano tracciate le sue preferenze con la possibilità di navigazione in incognito e con la cancellazione di singoli cookie.

13) Chi è tenuto a informare il Garante che usa cookie di profilazione?Il titolare del sito ha tale onere. Se nel suo sito utilizza solo cookie di profilazione di terze parti non occorre che informi il Garante ma è tenuto a indicare quali siano questi cookie di terze parti e a indicare i link alle informative in merito. 

14) Quando entrerà in vigore questa normativa?Il Garante ha dato un anno di tempo per mettersi in regola e la scadenza è il 2 Giugno 2015.
COOKIE UTILIZZATI IN QUESTO SITO
File di log: Come molti altri siti web anche questo fa uso di file di log registra cioè la cronologia delle operazioni man mano che vengono eseguite. Le informazioni contenute all'interno dei file di registro includono indirizzi IP, tipo di browser, Internet Service Provider (ISP), data, ora, pagina di ingresso e uscita e il numero di clic. Tutto questo per analizzare le tendenze, amministrare il sito, monitorare il movimento dell'utente dentro il sito e raccogliere dati demografici, indirizzi IP e altre informazioni.
Tale dati non sono riconducibili in alcun modo all'identità dell'utente.
Cookie:  http://bambinoilsuomondo.blogspot.it/ usa i cookie per memorizzare le informazioni sulle preferenze dei visitatori e sulle pagine visitate dall'utente e per personalizzare il contenuto della pagina web in basa al tipo di browser utilizzato e in funzione delle altre informazioni che appunto tale browser invia.
Cookie DoubleClick DART: tale cookie è stato introdotto da Google cinque anni fa e serve per pubblicare annunci su  http://bambinoilsuomondo.blogspot.it/ in modo da mostrare all'utente della pubblicità più mirata in base alla loro cronologia. Gli utenti possono accettare tale cookie oppure disattivarlo nel loro browser visitando la pagina Privacy e Termini.
Ulteriori informazioni sulle tipologie e sull'uso che fa Google dei cookie con finalità pubblicitarie possono essere trovate nella pagina web dei Tipi di cookie utilizzati. Anche alcuni partner pubblicitari di Google Adsense possono usare cookie e Web Beacons per tracciare gli utenti.Cookie di Facebook: Questo sito ha alcuni plugin di Facebook che possono tracciare il comportamento dei lettori. Per avere maggiori informazioni in merito si può consultare la pagina per la Politica della Privacy di Facebook.
Raccolta  pubblicitaria: su questo sito vengono utilizzate le seguenti pubblicità anche se non nello stesso momento: Buzzoole,

Quindi per conoscere i cookie e i dati che utilizzano dovete leggere la loro privacy/policy.
Interazione: Pulsante +1 e widget Sociali di Google+ sono servizi di interazione con il social network Google+, forniti da Google Inc.
Dati personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.
Luogo del trattamento : USA – Privacy Policy
Google friend Connect (Google Inc)

Google Friend Connect è un servizio di interazione sociale fornito da Google Inc.
Dati personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.
Luogo del trattamento : USA – Privacy Policy


Widgest sociali  Vivistats, anche questi pulsanti di condivisione usano le informazioni degli utenti, anche in questo caso vi rimando alla loro privacy e regole.
Modulo dei commenti: la piattaforma di Blogger permette di commentare solo ad utenti iscritti su siti di terzi, a seconda del quale state utilizzando vi invito a leggere le loro rispettive privacy policy:

AIM

LiveJournal
Typepad
Wordpress

Nel mio sito è possibile commentare anche in forma anonima, scegliendo l'apposita opzione.
In questo blog hanno accesso server di terze parti o di rete pubblicitarie che usano tale tecnologia per inviare gli annunci nel tuo browser attraverso http://bambinoilsuomondo.blogspot.it// . Tramite il rilevamento del tuo indirizzo IP mostrano la pubblicità più pertinente con i tuoi interessi. Tecnologie simili (quali cookie, web bacons e javascript) possono essere utilizzati dalle reti pubblicitarie di terze parti per misurare l'efficacia dei loro messaggi pubblicitari e per personalizzare il contenuto di tali messaggi.

Il sito http://bambinoilsuomondo.blogspot.it// e il suo amministratore non hanno alcun controllo sui cookie che vengono utilizzati da terze parti quindi per approfondire il tema si consiglia di consultare le politiche della privacy di queste terze parti così come le opzioni per disattivare la raccolta di queste informazioni. L'amministratore di questo sito non può quindi controllare le attività degli inserzionisti di questo blog. È comunque possibile disabilitare i cookie direttamente dal proprio browser. 

Il sito http://bambinoilsuomondo.blogspot.it// non utilizza cookie di profilazione propri ma quelli presenti sono esclusivamente controllati da terze parti quali Google, Facebook o Twitter. 
QUESTO SITO NON UTILIZZA GOOGLE ANALYTICS 
NAVIGAZIONE ANONIMA
Una navigazione senza l'utilizzo di cookie tecnici e di profilazione è possibile mediante quella che viene definita navigazione in incognito e che è fattibile con tutti i principali browser.
Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Firefox, in inglese.
Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Chrome, in inglese
Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Internet Explorer, in inglese
Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Safari , in inglese
Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Opera, in inglese.
Responsabilità

Inoltre http://bambinoilsuomondo.blogspot.it// è un sito totalmente gratuito, non vi sono sezioni oscurate ai visitatori o a pagamento dato che l'unica fonte di guadagno sono esclusivamente cumulabili attraverso le visite e l'interazione degli utenti. http://bambinoilsuomondo.blogspot.it/non è responsabile per eventuali problemi o danni arrecati dai siti o dai programmi segnalati sul sito e dall'uso improprio delle informazioni qui riportate.

TANTE STORIE DELLA NUVOLA OLGA

E' un libro prettamente per bambini che incominciano a cimentarsi con la lettura,  viene catalogato nella narrativa per ragazzi, edito da Emme Edizioni, è molto piccolo, facile da maneggiare, la copertina è di cartone rigido e vi è raffigurata una bellissima nuvola, che viene accompagnata durante il suo viaggio da una piccola stellina.

Tante storie Della Nuvola Olga è  scritto da Nicoletta Costa.

E'  un libro molto grazioso, ci sono poche righe da leggere e sono scritte anche in formato molto grande, consigliato per i bimbi che stanno imparando a leggere e nel caso avessero difficoltà, grazie ai disegni che rappresentano ogni pagina riescono comunque a capire che cosa la storia vuole narrare.

In questo libro le storie che vengono raccontate sono le seguenti:

LA NUVOLA OLGA E IL TULIPANO
LA NUVOLA OLGA E IL LEONE
LA NUVOLA OLGA E LA POZZANGHERA
LA NUVOLA OLGA E IL PUPAZZO DI NEVE
LA NUVOLA OLGA E IL CAGNOLINO
LA NUVOLA OLGA FA IL BUCATO
LA NUVOLA OLGA E LA STELLA DISPETTOSA
LA NUVOLA OLGA FA IL BAGNO

La storia che ci  è piaciuta di piu' è la NUVOLA OLGA e il PUPAZZO DI NEVE....

I bambini hanno costruito un pupazzo di neve, si chiama Nico, scende la sera e Nico rimane solo.
Arriva la Nuvola Olga ...Nico gioca e si diverte molto, la notte finisce, sorge il sole, Nico è tutto sudato.
La nuvola Olga fà un po' di neve per rinfrescarlo.
Grazie Nuvola Olga.
Il librino è facile da sfogliare e sopratutto è consigliato anche per i cuccioli un po' pigroni, che magari non amano molto leggere...anche grazie alle pagine molto colorate, che cattureranno sicuramente la loro curiosità.

Per quanto riguarda la reperibilità della vendita del libro, nelle migliori librerie, presenti in modo cappillare su tutto il territorio, oppure on line.


NICOLETTA COSTA è nata a Trieste nel 1953, dove vive e lavora, è stata un’autrice in erba, la sua prima pubblicazione risale a quando aveva appena 10 anni, nonostante la laurea in Architettura, l’amore per la narrativa e per i libri le ha fatto scegliere quest’ultima strada.
I suoi libri vengono pubblicati sia qui in Italia che all’estero.
Tanti sono i suoi personaggi, che riescono sempre a catturare la curiosità dei suoi piccoli lettori, sia per le storie semplici, ma al tempo stesso attuali.
Tra i suoi personaggi oltre alla La Nuvola Olga, c'è Giulio Coniglio e la Strega Teodora. buzzoole code

sabato 7 maggio 2016

PIDOCCHI CURARLI USANDO RIMEDI NATURALI

I pidocchi sono piccoli insetti che  vivono nei capelli e, si trovano sopratutto sulla nuca e dietro le orecchie. Le piccole uova (lendini) assomigliano a granelli di forfora ben radicati sui capelli.
I pidocchi si sviluppano sopratutto sulla testa dei bambini altezza della nuca e dietro e sopra le orecchie.
Sono talmente piccole le uova che assomigliano a scaglie di forfora, con la differenza che però non si tolgono facilmente se non dopo avere usato determinati prodotti o acquistati in farmacia oppure usando rimedi naturali. I soggetti più, colpiti sono i bambini tra i 4 e gli 11 anni. I pidocchi sono molto fastidiosi, possono causare molto prurito. 
Come mamma preferisco orientarmi per debellare i pidocchi su rimedi totalmente naturali come l'utilizzo dell'aceto oppure degli oli essenziali.
In casa tutti abbiamo il comunissimo aceto, se ci accorgiamo che nostro figlio ha i pidocchi, basta fargli un bel trattamento totalmente naturale, utilizzando un bicchiere di aceto, un pettinino per i pidocchi che si acquista anche in farmacia oppure il pettinino che si usa quando i nostri figli sono piccoli per rimuovere la crosta lattea e usare uno shampoo neutro una cuffia di quelle di plastica che poi butteremo dopo il trattamento.
Si procede a lavare i capelli del bambino usando lo shampoo neutro, poi si procederà a rischiacquare i capelli con l'acqua e poi si userà l'aceto puro e si stenderà per bene sulla testa con l'ausilio di un pettine per pidocchi, quelli a denti fitti e ti pettineranno i capelli per tutte le lunghezze, mi raccomando usate dei guanti di lattice, sempre che vostro figlio non sia allergico oppure guanti di cotone, mettere in testa la cuffia di cotone e poi lasciare in posa per circa un'oretta. Alla fine risciacquare abbondantemente.

Essendo un trattamento naturale dovrà essere fatto almeno per circa una settimana.Ho preso poi l'abitudine di risciacquare i capelli di mia figlia quando andava all'asilo e alle elementari due volte a settimana con l'aceto che oltre ad evitare la ricomparsa dei pidocchi le lasciava anche i capelli più lucenti.
Con mia figlia ha funzionato, nel qual caso i pidocchi non dovessero scomparire rivolgetevi al vostro farmacista o medico di base.


 

BAMBINO IL SUO MONDO Template by Ipietoon Cute Blog Design